1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street in rosso, tonfo per UPS

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Finita la luna di miele, il rapporto tra Wall Street e Donald Trump si va raffreddando. Nell’ultima seduta del mese, il Dow Jones segna un calo dello 0,81%, lo S&P500 scende dello 0,45% e il Nasdaq lascia sul parterre mezzo punto percentuale.

Indicazioni contrastanti quelle arrivate dai dati macro: sopra le stime i prezzi delle abitazioni (+5,3% annuo per l’indice Case-Shiller) mentre hanno deluso il PMI Chicago (50,3 punti) e la fiducia dei consumatori (111,8 punti).

Nel giorno dell’incontro tra il neo-presidente e i big del comparto farmaceutico, Pfizer guadagna lo 0,29% dopo un quarto trimestre in chiaroscuro: il risultato per azione ha battuto di 3 centesimi il consenso mentre il fatturato si è attestato a 13,6 miliardi, al di sotto dei 13,63 stimati dagli analisti.

Sempre tra le società che hanno presentato i conti, -1,14% per Exxon Mobil, che ha annunciato corpose svalutazioni dei giacimenti di gas, e -2,96% di Mastercard, penalizzata dall’andamento del fatturato. Target deludenti invece spingono al ribasso United Parcel Service, in calo del 6,5%.