Wall Street in rosso, pesano record petrolio e stime Fed

Inviato da Redazione il Gio, 22/05/2008 - 08:16
Seduta in profondo rosso per la Borsa americana. Ieri gli indici a stelle e strisce hanno chiuso in deciso calo, appesantiti dall'ennesimo record del prezzo del petrolio, che ha sfondato quota 132 dollari al barile, e il taglio delle stime sulla crescita Usa 2008 da parte della Federal Reserve. Il Dow Jones è scivolato dell'1,77% a 12601,19 punti, l'S&P500 ha ceduto l'1,60% e il Nasdaq è sceso dell'1,76% finendo a quota 2448,27. Sul fronte societario, ha contribuito a pesare sugli scambi il tonfo di Moody's a seguito di un articolo del Financial Times. Secondo il quotidiano finanziario, un'anomalia dei codici informatici interni ha assegnato a diversi prodotti finanziari la votazione massima (AAA) quando il loro reale merito di credito sarebbe stato inferiore anche di quattro livelli.
COMMENTA LA NOTIZIA