1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street in rosso, pesa incertezza politica

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Wall Street si muove in territorio negativo, con i listini Usa sotto pressione in scia alle ultime notizie che ruotano attorno al presidente americano Donald Trump. Quando è trascorsa meno di un’ora dall’opening bell, il Dow Jones cede oltre l’1,10% a 20740,5 punti, mentre l’S&P 500 e il Nasdaq lasciano sul terreno rispettivamente l’1,06% a 2375,3 punti e l’1,28% a 6090,8 punti. Debole il dollaro, con il dollar index che viaggia sotto quota 97.

Sui mercati prevale la prudenza dopo che la stampa americana ha messo in luce alcuni comportamenti controversi di Donald Trump in ambito sicurezza e giustizia. Salgono così i timori degli investitori circa la capacità del presidente Usa di attuare il suo programma di riforme in ambito economico, in particolare la tanto attesa riforma fiscale. “In questo contesto, i timori di instabilità politica, che fino a qualche settimana fa riguardavano esclusivamente l’area Euro in attesa delle presidenziali francesi, si spostano rapidamente oltre oceano”, sottolineano gli esperti di Mps Capital Services.

Scarna l’agenda macro odierna: si attende alle 16.30 l’aggiornamento settimanale sulle scorte di petrolio. Prima della diffusione del dato il Wti si muove al rialzo in area 49 dollari al barile, mentre il Brent (riferimento europeo) sale dello 0,6% a un passo dai 52 dollari.