1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street: future negativi su tensioni geopolitiche, focus su produzione industriale

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si prevede una partenza in calo per Wall Street, con i future sugli indici statunitensi che viaggiano sotto la parità. In questo momento il future sul Dow Jones scivola dello 0,26%, mentre quello sull’S&P500 cede lo 0,30% e il contratto sul Nasdaq segna un -0,27%. L’agenda macro odierna è piuttosto densa di indicazioni macro: oggi verrà diffuso l’indice manifatturiero dello stato di New York, oltre che la produzione industriale di maggio e l’indice Nahb sulla fiducia dei costruttori a giugno. Ma l’appuntamento principale è quello con la Federal Reserve, che mercoledì annuncerà la sua decisione di politica monetaria. Oltre alle indicazioni macro, a tenere occupati gli investitori sono gli eventi geopolitici: da una parte l’Iraq con nuove tensioni nel fine settimana, dall’altra l’Ucraina e kla Russia, con il mancato accordo sul gas. Tra i titoli da monitorare Medtronic che ieri ha raggiunto un accordo per acquistare l’irlandese Covidien.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

WALL STREET

Borse Usa partono deboli, l’outlook spinge Big Lots

Dopo aver aggiornato i massimi storici, Wall Street parte debole in vista del weekend lungo a causa del Memorial Day (lunedì prossimo mercati chiusi). Nei primi scambi il Dow Jones segna un rosso dello 0,07% mentre S&P500 e Nasdaq scendono entrambi d…

MERCATI

Banche e oil continuano a penalizzare le borse europee

Rosso di mezzo punto percentuale per l’indice Stoxx 600, penalizzato dalle vendite che stanno colpendo il comparto bancario (-1,31% per l’indice di riferimento), gli energetici (-1,16%) e l’automotive (-0,99%).

All’indomani del meeting dell’Opec …