1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Wall Street frena su voci bancarotta Gm

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta negativa per la Borsa americana, indebolita dai timori di nuovi fallimenti societari. Ieri, Merrill Lynch ha avvertito sulla possibile bancarotta di General Motors, seminando panico a Wall Street. L’indice Dow Jones ha ceduto l’1,46%, l’S&P500 è sceso dell’1,82% e il Nasdaq è retrocesso del 2,32%. L’azione del colosso automobilistico ha frenato del 15% a 9,98 dollari. Secondo la banca d’affari Merrill Lynch, Gm potrebbe scegliere di uscire dalla crisi finanziaria portando i libri in tribunale. Voci di una possibile richiesta di amministrazione controllata erano già circolate nel 2005. Ma un portavoce di Gm ha assicurato che l’azienda ha liquidità sufficiente per superare la crisi del mercato e che sono pronti a nuovi tagli. In picchiata anche la rivale Ford, caduta del 7,43%.