1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street di poco sopra la parità, sell-off su Finish Line e Best Buy

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta in crescendo per gli indici a Wall Street che, dopo una partenza in rosso, attualmente non fanno registrare variazioni di rilievo. A circa tre ore dalla chiusura degli scambi, il Dow Jones avanza dello 0,1%, lo S&P è in perfetta parità e il Nasdaq segna un +0,22%.

“Le azioni minacciose e destabilizzanti aumentano solo l’isolamento del regime nordcoreano”, ha detto il presidente statunitense, Donald Trump, in una nota rilasciata dalla Casa Bianca, rimarcando come al momento “tutte le opzioni sono sul tavolo”.

A livello di singole performance, -19,29% di Finish Line dopo l’annuncio che l’utile per azione del terzo trimestre sarà inferiore alle stime e che, per l’intero esercizio, il risultato netto e il fatturato faranno segnare un calo. In scia anche Nike (-3%) e Foot Locker (-2,1%).

Tonfo anche per Best Buy (-11,57%) che, nonostante utili sopra le stime e l’innalzamento della guidance, paga pegno alle dichiarazioni rese dal CEO Hubert Joly, secondo cui il +5,4% registrato nell’ultimo semestre dalle vendite same-store non è destinato a continuare e ha definito “quasi impossibile” quantificare l’impatto dell’uragano Harvey.

Indicazioni sostanzialmente in linea con le stime quelle arrivate dall’indice S&P/Case-Shiller, che misura l’andamento dei prezzi immobiliari nelle 20 principali città degli Stati Uniti, salito a giugno del +5,7% annuo. Meglio del previsto invece la fiducia dei consumatori che, nel mese corrente, si è spinta a 122,9 punti.