1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Wall Street contrastata, pesa prezzo petrolio e dazi su import cinese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La settimana si è chiusa poco movimentata per la Borsa americana, che ha chiuso la seduta con gli indici contrastati. Il Dow Jones è rimasto pressoché invariato, (+0,05%), attestandosi a quota 12354,35, il Nasdaq è riuscito a guadagnare lo 0,15% a 2421,64 punti, mentre l’S&P500 è retrocesso dello 0,11% a 1420,86 punti. Sul fronte macro, hanno fatto ben sperare i consumi a febbraio, saliti oltre le attese, e il dato sulla spesa edilizia che ha segnato una crescita. Ma a smorzare gli entusiasmi è stato l’annuncio di imporre dazi sull’import cinese, che ha fatto temere al mercato l’adozione di misure protezionistiche. Anche il prezzo del petrolio, sempre stabile su alti livelli, ha preoccupato gli investitori. Fra i titoli, Exelon ha perso lo 0,56%, seguito da un altro operatore del settore energetico, Dominion Resources, che ha ceduto lo 0,44%.