1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Wall Street contrastata, Nasdaq penalizzato da trimestrali di Google e Microsoft

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ondate di vendite sui titoli dell’high tech a Wall Street. Venerdì i risultati trimestrali di alcuni big del settore hanno deluso le aspettative degli analisti e scatenato un’ondata di vendita tra le azioni tecnologiche. Tra questi, Google (-9%) che ha deluso con utili inferiori alle attese, e Microsoft (-7%) che ha abbassato quelle per il trimestre in corso. Ma non solo. Anche Amd (-11%) ha sofferto sia per la perdita di 1,1 miliardi sia per le dimissioni dell’amministratore delegato Hector Ruiz. Solo la Ibm si è salvata grazie alla sua forte presenza all’estero. Il crollo delle quotazioni del tecnologico si sono riflesse inevitabilmente sugli indici di Wall Street, che ha chiuso contrastata. Il Dow Jones è salito dello 0,44% a 11496,57 punti, l’S&P500 è rimasto pressochè stabile a quota 1260,68 (+0,02%) mentre il Nasdaq è scivolato dell’1,19%.