1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Wall Street continua l’intonazione negativa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa americana non riesce a riprendere forza e continua così a piegarsi sotto il livello di parità, abbandonandosi in territorio negativo. Il Dow Jones ha segnato un calo dello 0,12% a 12632,26, lo S&P500 ha perso lo 0,13% attestandosi a quota 1449,37, mentre il Nasdaq ha ceduto lo 0,42% a 2504,52 punti. Sul mercato pesa il continuo rialzo del prezzo del petrolio, che ieri ha superato i 61 dollari al barile. Gli investitori hanno concentrato la loro attenzione alla scalata su Txu, che ha guadagnato il 13%. Txu, il primo produttore di elettricità del Texas, è stato acquisito da Kohlberg Kravis Roberts e Texas Pacific Group, colossi del private equity, al prezzo di 45 miliardi di dollari. Interessante anche un altro accordo di acquisizione sempre nel private equity che riguarda la compagnia assicurativa Hub International, il cui titolo è schizzato del 15%. Male invece Novartis, che ha ceduto il 2,8% dopo che la Food and Drug Administration le ha richiesto maggiori informazioni per il medicinale contro il diabete, Galvus Type-2. Il rivale Merck è invece salito del 4% dopo che Citigroup ha alzato il rating a buy, considerando il nuovo prodotto per il diabete Januvia.