1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Wall Street: colpo di reni finale delle big dell’auto, debole Yahoo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ultima seduta dell’ottava con riflettori puntati sul comparto auto. A sorpresa Gm ha chiuso con un colpo di reni finale (+3,13% a 4,95 dollari) quando solo pochi istanti prima della chiusura faceva segnare un calo del 9%. General Motors ha chiuso il terzo trimestre del 2008 con una perdita netta di 2,5 miliardi di dollari, pari a 4,45 dollari per azione. A preoccupare è soprattutto la liquidità attesa a livelli minimi nell’ultimo scorcio di 2008 e nei primi trimestri 2009 se il mercato non migliorerà. Rialzo finale anche per Ford (+1,32%), che ha riportato nel terzo trimestre una perdita per azione “pro-forma” di 1,31 dollari rispetto agli 0,01 dollari dell’analogo trimestre 2007. Le attese erano per un calo di 0,93 dollari. Barack Obama, presidente in pectore degli Stati Uniti, ha dichiarato a Chicago che la situazione in cui versa il settore automobilistico statunitense è molto critica e si è detto pronto a valutare tutte le varie opzioni sul tavolo per sostenere il settore.
In discesa libera sul Nasdaq Composite il titolo Yahoo! (-12,61% a 12,20 dollari) dopo che Microsoft ha annunciato di non essere più interessata a mettere le mani sul gruppo di Sunnyvale. “Abbiamo fatto un’offerta, ne abbiamo rifatta un’altra – ha spiegato Steve Ballmer, numero uno di Microsoft -. Adesso, non siamo interessati a rinnovare l’offerta, l’acquisizione è un’ipotesi passata”. Le due società potrebbero eventualmente valutale l’ipotesi di un’alleanza dopo che nei giorni scorsi è saltata quella sulla pubblicità tra Yahoo! e Google. Gli utili trimestrali oltre le attese hanno invece sospinto in testa al Nasdaq il titolo Nvidia (+14,4%). Il colosso dei chip grafici ha visto il proprio Eps pro-forma salire a 0,20 dollari nel terzo trimestre rispetto agli 0,11 attesi dal mercato. In calo invece i ricavi (-20% a 897,7 mln di dollari).