1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street: chiusura in pesante ribasso per gli indici USA

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo il Beige Book le borse americane hanno provato ad invertire rotta, ma ancora una volta il timore di un ulteriore indebolimento dell’economia USA ha alimentato le vendite. Inoltre a pesare anche l’ennesima vittima illustre della crisi economica: infatti, è notizia di oggi che la Nortel Networks, attiva nel mercato canadese e statunitense con una forza lavoro pari a 32000 dipendenti, ha presentato la richiesta di poter accedere al ” Chapter 11″.
Il Dow Jones in chiusura registra un ribasso del 2,95% a 8199 punti mentre lo S&P500 realizza una performance negativa del 3,34% a 842,65 punti. Sotto pressione anche il settore tecnologico con il Nasdaq che segna una flessione del 3,65% a 1489,64 punti.

A trascinare al ribasso i listini USA in particolare è Citigroup che chiude la giornata in crollo verticale lasciando sul terreno il 23,22% a 4,53 dollari per azione. Il 6,11 lo perde invece American Express seguita a ruota da General Electric e Alcoa in ribasso di oltre 5 punti percentuali.

Sul fronte dei cambi, l’euro scambia a quota 1,3168 contro il dollaro.