1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street: chiusura in calo in attesa della Fed

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio di settimana negativo per gli indici a Wall Street. In un clima di attesa con volumi decisamente inferiori alla media degli ultimi giorni il Dow Jones ha ceduto lo 0,75% a 8564,53 punti, l’S&P500 l’1,27% a 868,58 punti, mentre peggio di tutti ha fatto il Nasdaq che ha ripiegato del 2,10% a 1508,34 punti.
A trainare il ribasso nuovamente il settore bancario appesantito dal caso Mardoff con JP Morgan Chase, che paga anche il downgrade del giudizio da parte di Merrill Lynch, in flessione del 7,08% a 28,75 dollari seguita da
Bank of America e American Express che hanno registrato ribassi di poco inferiori ai cinque punti percentuali.
Molta attesa per l’incontro della Fed che alle 20:15 di domani ora italiana deciderà nuovamente sui tassi d’interesse. Il nervosismo si è visto anche sul mercato dei cambi, con il dollaro che perde ulteriormente terreno nei confronti dell’euro a 1,3718, e sul Petrolio. In particolare quest’ultimo dopo una fiammata a 50 dollari ha
ripiegato velocemente chiudendo le contrattazioni al Nymex di New York in calo di 3,8 punti percentuali a 44,52 dollari.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

WALL STREET

Borse Usa partono deboli, l’outlook spinge Big Lots

Dopo aver aggiornato i massimi storici, Wall Street parte debole in vista del weekend lungo a causa del Memorial Day (lunedì prossimo mercati chiusi). Nei primi scambi il Dow Jones segna un rosso dello 0,07% mentre S&P500 e Nasdaq scendono entrambi d…

MERCATI

Banche e oil continuano a penalizzare le borse europee

Rosso di mezzo punto percentuale per l’indice Stoxx 600, penalizzato dalle vendite che stanno colpendo il comparto bancario (-1,31% per l’indice di riferimento), gli energetici (-1,16%) e l’automotive (-0,99%).

All’indomani del meeting dell’Opec …