1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street: chiusura contrastata per gli indici Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La settimana che verrà ricordata per l’insediamento del nuovo presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha visto anche il ritorno della volatilità sui mercati azionari. Nella giornata odierna gli indici americani, dopo un’apertura pesantemente negativa, riescono a invertire la rotta con le quotazioni che si sono riportate nel finale a valori prossimi a quelli della vigilia e in alcuni casi anche superiori.

Il Dow Jones che inizialmente aveva nuovamente abbandonato la soglia degli 8.000 punti ha recuperato quasi tutto il terreno perso terminando la seduta a 8077 in ribasso dello 0,57%. Sul fronte opposto invece lo S&P500 riesce a riportarsi in territorio positivo facendo segnare un rialzo dello 0,54% a 831,97punti. Meglio riesce a fare il comparto tecnologico con il Nasdaq Composite in progresso dello 0,81% a 1477,29.
A ridare stimolo agli indici americani le ottime performance del settore bancario guidato ancora una volta dal trio formato da Citigroup (+11,58%), Bank of America (+9,28%) e Jp Morgan Chase (+5,11%). Al contrario invece General Electric , in scia ai pessimi dati trimestrali diffusi in giornata, lascia sul terreno il 10,76% a 12,03 dollari per azione.

Sul fronte dei cambi si riporta sotto 1,30 il rapporto tra euro e dollaro a 1,2983.