Wall Street chiude sui massimi di seduta

Inviato da Valeria Panigada il Ven, 03/09/2010 - 07:42
Dopo qualche incertezza nella prima parte di seduta, gli indici statunitensi hanno chiuso ai massimi nonostante la cautela degli investitori in vista degli aggiornamenti relativi il mercato del lavoro. La spinta decisiva per i listini è arrivata dalle nuove richieste di sussidio (in calo a 472 mila) e dall'indice che misura l'andamento dei compromessi immobiliari, che a luglio ha messo a segno un rialzo del 5,2%. Per quanto riguarda gli altri dati macro, la produttività del settore non agricolo è stata rivista nel secondo trimestre al -1,8% dal -0,9%, il costo unitario del lavoro è passato dal +0,2% al +1,1% e gli ordini all'industria a luglio sono saliti, anche se meno del previsto, dello 0,1%. Il Dow ha messo a segno un rialzo dello 0,49% portandosi a 10.320,1 punti, +0,91% per lo S&P a 1.090,1 e +1,06% del Nasdaq in quota 2.200,01. A livello societario M&A sempre sotto i riflettori. Secondo la Cnbc il gigante del fast-food Burger King, il cui titolo è salito del 25,08% a 23,59$, sarà acquisito dal fondo di private equity 3G a 24 dollari per azione. Il prezzo incorpora un premio del 46% ed il controvalore totale dell'operazione è di 4 mld di dollari. Finita l'asta legata all'acquisizione di 3Par (+2,49% a 32,88$). Dopo il rilancio di Hewlett-Packard (+0,47%) a 33 dollari per azione (2,4 mld di dollari totali), Dell (+0,24%) ha annunciato di aver abbandonato la partita. +1,38% per Costco Wholesale, che ad agosto ha registrato vendite "same store", nei negozi cioè aperti da almeno un anno, in crescita del 7%, contro il +4,2% del consenso. Meglio delle attese anche i numeri di Macy's (+2,58%), che a parità di perimetro ha messo a segno un +4,3% (attese a +4%). Per quanto riguarda i numeri trimestrali, eps di 2 centesimi sopra le attese per Del Monte Foods (-2,51%) e ricavi che nel primo trimestre fiscale hanno registrato un calo dell'1,1%.
COMMENTA LA NOTIZIA