Wall Street chiude la seduta in parità

Inviato da Luca Fiore il Gio, 20/10/2011 - 22:27
Dopo una seduta altalenante Wall Street riesce a chiudere in sostanziale parità. Il Dow ha terminato in rialzo dello 0,32% portandosi a 11.541,78 punti, +0,46% per lo S&P che sale a 1.215,39 e -0,21% del Nasdaq a 2.598,62. Giornata particolarmente intensa per quanto riguarda le indicazioni macro. Il consueto dato sull'andamento delle richieste di sussidio di disoccupazione ha registrato un calo da 409 a 403 mila unità; peggio delle attese anche le vendite di case esistenti, scese a 4,91 milioni a settembre. In linea con i pronostici il superindice, che ha registrato un +0,2% mensile, e meglio del previsto il Philly Fed, l'indice che misura l'attività manifatturiera del distretto di Philadelphia, salito a 8,6 dai precedenti -17,5 punti.

Tra le società che hanno presentato i conti del trimestre, +3,27% per Philip Morris, che nel terzo trimestre ha registrato un utile di 2,38 miliardi di dollari, e di poco sotto la parità Eli Lilly e AT&T (-0,23% e -0,34%). La prima ha registrato utili in calo a 1,24 miliardi di dollari, mentre il colosso delle tlc ha visto l'utile netto scendere a 3,62 miliardi. Tra le altre società che hanno presentato i conti, -0,37% per McGraw-Hill, -3,1% per eBay e +9,2% per il titolo del New York Times.
COMMENTA LA NOTIZIA