1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Wall Street chiude positiva l’ultima seduta settimanale

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Wall Street ha chiuso venerdì con il segno più una seduta altamente volatile, in cui le indicazioni contrastanti arrivate dai dati macroeconomici hanno incrementato l’incertezza degli operatori. Le vendite al dettaglio a maggio sono scese inaspettatamente dell’1,2%, contro il +0,2% atteso; sotto le attese anche il +0,4% messo a segno dalle scorte delle imprese mentre la fiducia dei consumatori misurata dall’Università del Michigan di giugno (in versione preliminare) ha registrato un rialzo a 75,5 punti. Il Dow ha terminato con un +0,38% a 10.211,07 punti, +0,44% per lo S&P a 1.091,6 e +1,12% per il Nasdaq a 2.243,6. Secondo indiscrezioni, l’Fbi starebbe per avviare un’operazione contro coloro i quali all’interno del sistema bancario hanno contribuito con pratiche illegali alla proliferazione di mutui subprime. Ma la scure dell’Fbi si è abbattuta anche sul sito AT&T (-0,59%), reo di aver compiuto violazioni su migliaia di indirizzi e-mail di utenti di iPad, il nuovo tablet targato Apple (+1,19%). Tra gli altri i titoli hi-tech, +0,54% per Dell, che sta provando a chiudere i contenziosi con la Sec relativi le pratiche contabili e i rapporti con Intel (+0,49%), Macquarie ha rivisto al ribasso il target price da 23,30 a 20 dollari), mentre la National Semiconductor (+5,03%) ha annunciato che i ricavi del primo trimestre toccheranno i 410 milioni di dollari, contro attese ferme a 395 milioni. +3,69% infine per Pfizer, grazie anche all’upgrade a buy da parte di S&P Equity.