1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street chiude positiva, il Dow torna sopra i 12 mila punti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le borse statunitensi terminano la seduta con il segno più spinte al rialzo dal comparto energetico. Il Dow Jones con un rialzo di 1 punto percentuale (+1,03%) si è riportato sopra quota 12 mila punti a 12.076,11, +1,26% dello S&P a 1.287,87 mentre il Nasdaq ha chiuso con un +1,48% a 2.678,72. Dal fronte macro, indicazioni migliori delle attese dalle vendite al dettaglio, scese dello 0,2% mensile; l’indicatore calcolato al netto delle vendite di auto ha messo a segno un progresso dello 0,3% m/m. Sopra le stime anche i prezzi alla produzione, saliti il mese scorso dello 0,2% sia in versione completa e sia per quanto riguarda la componente “core”, quella calcolata al netto delle variazioni dei prodotti alimentari e di quelli energetici. In linea con i pronostici invece il +0,8% mensile registrato dalle scorte delle imprese ad aprile.

Tra le storie del giorno, rally di J.C. Penney (+17,47%) che ha nominato Ron Johnson, ex n.1 del retail di Apple, nuovo Amministratore delegato. Deciso segno più anche per Best Buy (+4,55%) che nel primo trimestre dell’esercizio fiscale ha registrato un utile netto di 136 milioni di dollari e ricavi in crescita dell’1,4% a 10,9 miliardi. Tra finanziari -2,4% per Morgan Stanley, sui cui Rbc ha avviato la copertura con giudizio “underperform”. Sempre Rbc ha tagliato ad “underperform” ed a “sector perform” la valutazione su Cisco Systems e Juniper Networks (+0,13% e +1,84%). +1,79% per Apple, che ha raggiunto un’intesa con la finlandese Nokia per mettere la parola fine alla lunga guerra dei brevetti.