Wall Street chiude piatta, pesa nuovo downgrade di Atene

Inviato da Luca Fiore il Lun, 13/06/2011 - 22:58
Chiusura in parità per i listini statunitensi, penalizzati nel corso della seduta dal nuovo downgrade del merito di credito greco da parte dell'agenzia Standard & Poor's. Il Dow Jones e lo S&P's hanno terminato la seduta in parità (+0,01 e +0,07%) a 11.952,97 e 1.271,83 punti. -0,15% invece per il Nasdaq a 2.639,69. A livello settoriale, rimbalzo del comparto finanziario (+0,49%). In particolare evidenza Citigroup (+3,3%), Wells Fargo (+2,38%) e Morgan Stanley (+2,95%). +0,6% per HSBC, che ha annunciato la vendita del business statunitense delle carte di credito.

Restando in tema di M&A, Aetna (-0,26%) ha raggiunto un accordo con Genworth Financial (+1,39%) per acquisirne la divisione assicurativa legata all'assistenza sanitaria mentre Transatlantic Holdings (+9,5%) si è fusa con la svizzera Allied World Assurance Company in un'operazione da 3,2 miliardi di dollari. Wendy's Arby's Group (+0,88%) ha venduto Arby's Restaurant Group ad un consorzio di private equity per 430 mln di dollari, Honeywell (+0,32%) si è regalata EMS Technologies (+32,26%) per 491 milioni di dollari e VF Corp (+10,03%), società che produce i jeans Wrangler e le giacche North Face, ha acquistato Timberland (+44,05%) per 2 miliardi di dollari. -1,57% infine per Ford, che a seguito di una class action dovrà riconoscere 2 mld di dollari ai concessionari.
COMMENTA LA NOTIZIA