Wall Street chiude piatta, Dow ai massimi dal 2007

Inviato da Luca Fiore il Sab, 06/10/2012 - 10:50
Chiusura di ottava in sostanziale parità per i listini a Wall Street. Le borse Usa chiudono piatte nel giorno in cui il Dipartimento del Lavoro ha annunciato che a settembre il tasso di disoccupazione è sceso ai minimi dal gennaio 2009 al 7,8%. La notizia ha colto di sorpresa gli analisti che avevano pronosticato un incremento all'8,2%. Rispettate le attese invece nel caso delle payrolls, salite di 114 mila unità. Grazie ad un rialzo dello 0,26%, il Dow Jones si è fermato a 13.610,15 punti, il livello massimo dal dicembre 2007, lo S&P ha terminato invariato (-0,03%) a 1.460,93 ed il Nasdaq con un -0,42% è sceso a 3.136,19 punti. A livello settimanale i tre indici hanno rispettivamente messo a segno un +1,29, un +1,41 e un +0,64 per cento.

Tra le storie del giorno, -1,41% per Hp in scia della notizia che l'agenzia Moody's ha posto il giudizio in revisione in vista di un possibile downgrade. Giudizio in calo anche per Sterne Age che ha portato la valutazione a "neutral". Segno meno anche per Apple (-2,13%) alla luce dei risultati da record messi a segno dalla rivale coreana Samsung. Il crollo di Zynga (-11,9%), che ha ridotto le stime sul terzo trimestre e sull'intero esercizio, ha penalizzato anche Facebook (-4,73%), che ricava il 14% del fatturato dalla società produttrice di Farmville.
COMMENTA LA NOTIZIA