Wall Street chiude piatta, denaro su GM

Inviato da Luca Fiore il Mar, 02/10/2012 - 23:10
Seduta altalenante per i listini statunitensi che chiudono in parità alla luce dell'incertezza in arrivo dal Vecchio continente. Spicca in particolare il calo dei titoli legati alle materie prime (-0,43%) ed il buon andamento dell'healthcare (+0,44%). Il Dow Jones ha lasciato sul parterre lo 0,24% a 13.482,36 punti, +0,09% per lo S&P a 1.445,75 e +0,21% del Nasdaq a 3.120,04. In particolare evidenza il comparto finanziario (+0,18%) spinto dalla promozione del Credit Suisse a "overweight". Spicca l'outperform assegnato a JPMorgan (-0,12%) nel giorno della notizia che il procuratore generale di New York, Eric Schneiderman, ha aperto un fascicolo nell'ambito dell'acquisizione di Bear Stearns, il primo istituto a entrare in crisi per i mutui subprime.

Nel comparto segno più per Wells Fargo e Citigroup (+0,35 e +1,56%). La prima è stata bocciata da Deutsche Bank a "hold" mentre Kbw ha alzato la valutazione sulla seconda a "outperform". La stessa Citigroup ha tagliato il giudizio su KB Home (+1,68%) a "sell" e promosso a "neutral" la rivale Lennar (+0,98%). Nel comparto auto due velocità per General Motors (+2,56%), le cui vendite statunitensi a settembre sono salite dell'1,5%, e per Ford (-1,41%) che ha registrato un -0,1%.
COMMENTA LA NOTIZIA