Wall Street chiude piatta, balzo di Sprint Nextel

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 12/10/2012 - 08:55
Chiusura piatta per gli indici statunitensi. Nonostante un inizio positivo in scia delle indicazioni arrivate dal mercato del lavoro, le borse Usa hanno ritracciato i guadagni terminando la seduta in parità. La scorsa settimana le nuove richieste di sussidio sono scese di 30 mila unità a 339 mila, il livello minore dal febbraio 2008. I funzionari del Dipartimento del Lavoro hanno però già fatto sapere che il dato potrebbe essere pesantemente ridimensionato poiché nel calcolo non è stato conteggiato l'andamento delle nuove richieste di sussidio in uno Stato. Arrivati anche i dati relativi i prezzi delle importazioni (+1,1% m/m a settembre) e la bilancia commerciale (-44,2 miliardi ad agosto). Il Dow Jones ha chiuso con un -0,14% a 13.326,39 punti, parità (+0,02%) per lo S&P a 1.432,84 e -0,08% del Nasdaq a 3.049,41.

Tra le storie del giorno spicca il +14,29% messo a segno da Sprint Nextel che ha confermato l'interessamento della giapponese Softbank. Softbank dovrebbe acquistare una partecipazione di maggioranza mettendo sul piatto mille miliardi di yen, pari a circa 12,8 miliardi di dollari. Segno meno invece per Caterpillar (-0,37%), penalizzata dal downgrade di Rbc a "sector perform". In attesa della presentazione dei numeri trimestrali, +0,79% per JPMorgan e -0,14% per Wells Fargo. Per la prima è atteso un utile per azione di 1,21 dollari mentre nel caso della seconda la view degli analisti vede l'eps a 87 centesimi.
COMMENTA LA NOTIZIA