Wall Street chiude l'ottava sopra la parità, falsa partenza per Zynga

Inviato da Luca Fiore il Dom, 18/12/2011 - 19:53
Chiusura di ottava sopra la parità per i listini a Wall Street. Il Dow (-0,02%) ha terminato a 11.866,39 punti, +0,32% per lo S&P che si porta a 1.219,66 e +0,56% per il Nasdaq a 2.555,33 punti. Su base settimanale i tre indici hanno rispettivamente messo a segno un calo del 2,61, del 2,83 e del 3,46 per cento. In agenda macro l'indice dei prezzi al consumo, che a novembre ha registrato un rialzo del 3,4% annuo ed una variazione congiunturale nulla.

Tra i finanziari (+0,29%) segno meno per Goldman Sachs (-1,96%) e Bank of America (-1,14%) dopo il downgrade arrivato dall'agenzia Fitch. Tra i titoli del settore farmaceutico due velocità per Amgen (+2,44%) e Pfizer (-0,52%). La prima ha annunciato un incremento del dividendo del 29% a 36 centesimi per azione e la nomina dell'attuale presidente Robert Bradway a Ceo della società mentre Pfizer ha completato con esito positivo la terza fase di sperimentazione del farmaco Lyrica. Tra i tecnologici +6,58% di Adobe, i cui conti sono risultati migliori delle attese nel Q4, e crollo per Research in Motion (-11,17%), che nel terzo trimestre fiscale ha visto gli utili scendere a 265 milioni di dollari. Rosso di 5 punti percentuali per Zynga, scivolata in territorio negativo nel giorno del debutto a Wall Street.
COMMENTA LA NOTIZIA