Wall Street chiude l'ottava in parità

Inviato da Luca Fiore il Ven, 28/10/2011 - 23:03
L'ultima seduta dell'ottava si chiude in parità per gli indici Usa. Il Dow ha terminato a 12.231,11 punti (+0,18%), lo S&P a 1.285,08 (+0,04%) ed il Nasdaq ha chiuso a 2.737,15 (-0,05%). Su base settimanale il primo indice ha messo a segno un +3,58 mentre gli altri due un +3,78 per cento. Per quanto riguarda l'agenda macro, l'indice dei prezzi delle spese per consumi personali in versione "core" (calcolato al netto di alimentari ed energetici) a settembre non ha fatto registrare variazioni congiunturali (consenso +0,1% m/m). Sotto le attese anche i redditi personali (+0,1% m/m) mentre le spese dei consumatori (+0,6% m/m) sono cresciute in linea con le indicazioni degli analisti. Segnali positivi invece dal dato definitivo relativo la fiducia dei consumatori statunitensi misurata dall'Università del Michigan, salita, dopo i 57,5 punti preliminari, a 60,9 punti.

Dal fronte societario +0,61% per Chevron Corporation, che ha archiviato il terzo trimestre con un utile netto di 7,8 mld di dollari, più che raddoppiato rispetto ai 3,7 del pari periodo 2010. Utili in crescita anche per Merck (+2,33%), che nel Q3 ha registrato un profitto di 1,69 miliardi. Tra le altre società che hanno presentato i conti, +4,88% per Goodyear Tire & Rubber che ha registrato un utile record di 161 milioni di dollari, e vendite su Cigna (-1,56%) e su Whirlpool (-14,34%), che oltre ad aver registrato numeri sotto le attese ha anche pesantemente tagliato la stima sull'utile per azione dell'intero esercizio.
COMMENTA LA NOTIZIA