1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street chiude nei pressi dei massimi, rally per Goldman

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Chiusura nei pressi dei massimi di seduta per gli indici statunitensi, spinti al rialzo dalle indicazioni arrivate dai conti di Goldman Sachs e dal dato relativo la fiducia dei costruttori di abitazioni. Il Dow ha terminato in rialzo dello 0,78% a 12.578,95 punti, +1,11% per lo S&P che si porta sopra quota 1.300 a 1.308,04 e +1,53% del Nasdaq che sale a 2.769,71. Dal fronte trimestrali +6,79% per Goldman Sachs nonostante nel quarto trimestre gli utili siano scesi da 2,39 a 1,01 miliardi di dollari. L’utile per azione, pari a 1,84 dollari, è risultato decisamente superiore agli 1,23 dollari pronosticati alla vigilia dagli analisti. Dal fronte macro, massimi dal giugno 2007 per l’indice preparato dall’associazione nazionale dei costruttori di abitazioni, salito a gennaio da 21 a 25 punti. Sotto le stime invece i prezzi alla produzione, scesi dello 0,1% mensile a dicembre, ed il dato relativo la produzione industriale, salita nell’ultimo mese del 2010 dello 0,4% mensile.

Per quanto riguarda le altre società che hanno presentato i conti, segno più per U.S. Bancorp (+1,08%) e vendite su PNC Financial (-2,61%), Bank of NY Mellon (-4,56%) e State Street (-6,55%). Tra finanziari KBW e Nomura hanno ridotto il prezzo obiettivo su Citigroup (+2,89%) rispettivamente da 44 a 42 dollari e da 36 a 34 dollari. Ubs ha invece alzato il target price su Wells Fargo e Kraft (+1,39% e +1,55%). Tra le altre storie del giorno, due velocità per Research in Motion (-1,09%) e per Yahoo! (+3,18%). Sull’andamento della prima ha pesato la smentita di Samsung, che ha negato di essere interessata all’acquisizione del produttore del Blackberry, mentre il titolo YHOO ha capitalizzato le dimissioni da tutte le cariche operative del co-fondatore Jerry Yang.