Wall Street chiude in ribasso su nuovi timori subprime

Inviato da Redazione il Gio, 19/07/2007 - 08:50
Giornata difficile per la Borsa americana, che sul finale cerca di recuperare terreno ma rimane indietro e riesce solo a limitare le perdite. Il Dow Jones ha perso lo 0,38% a 13918,22 punti, l'S&P500 è scivolato dello 0,21% a quota 1546,17 e il Nasdaq ha chiuso in calo dello 0,47% a 2699,49 punti. A smorzare i toni e indebolire gli scambi sono state le crescenti preoccupazioni sui problemi nel mercato dei mutui subprime e le dichiarazioni del presidente della Federal Reserve sulla debolezza del mercato immobiliare. Timori che hanno trovato conferma nei due fondi hedge di Bearn Stearns, svuotati da scommesse sbagliate sui mutui a rischio. Il titolo della banca d'investimento ha perso l'1,5%, trascinando con sè l'intero comparto dei finanziari. Così sono andati giù anche Goldman Sachs (-2,5%), Merrill Lynch (-4%), Citigroup (-3%), Bank of America (-2,3%) e Lehman Brothers (-3%). La raffica di vendite si è abbattuta anche su Intel (-4,82%) dopo la diffusione dei risultati trimestrali, in linea con le attese del mercato ma non sul fronte dei margini. Male anche Pfizer (-3,2%) a causa dei risultati riportati inferiori alle previsioni. In controtendenza Exxon Mobil (+2,41%) sulla scia della nuova fiammata dei prezzi del petrolio.
COMMENTA LA NOTIZIA