Wall Street chiude in calo nonostante taglio Fed, pesano gli assicurativi

Inviato da Redazione il Gio, 31/01/2008 - 08:45
Il nuovo taglio dei tassi da parte della Fed ha fatto rimbalzare gli indici a stelle e strisce, che hanno poi ripiegato per i timori sugli assicurativi. Così la seduta di ieri si è chiusa con segno meno. Il Dow Jones è scivolato dell0 0,30% a 12442,83 punti, l'S&P500 ha ceduto lo 0,48% e il Nasdaq è sceso dello 0,38% a quota 2349. L'attenzione del mercato è stata rivolta prima ai dati macro, che hanno mostrato un Pil in rialzo solamente dello 0,6% nel quarto trimestre 2007, e poi alla riduzione dei tassi da parte della Fed, che non ha deluso le aspettative operando un taglio di mezzo punto percentuale. Alla notizia, la Borsa americana ha rimbalzato conquistando territorio positivo. L'entusiasmo si è però sgonfiato su nuove difficoltà alla Mbia, una delle più grandi società che assicurano l'emissione di bonds. Ma oltre agli assicurativi, hanno sofferto anche Merck, in calo di 4 punti percentuali, dopo aver chiuso in rosso l'ultimo trimestre del 2007. Crollo per Yahoo (-8,46%) a causa di un deludente outlook per i primi tre mesi del 2008.
COMMENTA LA NOTIZIA