1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street chiude con il segno più, lo S&P sale in quota 1.400

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Chiusura nei pressi dei massimi di seduta per gli indici statunitensi. Dopo un inizio incerto, Wall Street ha recuperato terreno in scia del +4,1% registrato a marzo dall’indicatore che misura l’andamento dei compromessi per l’acquisto di abitazioni. Il Dow ha così terminato in rialzo dello 0,87% a 13.204,62 punti, +0,67% dello S&P che chiude di poco sotto i 1.400 punti (1.399,98) e +0,69% del Nasdaq a 3.050,61. Tra gli altri dati macro della giornata, le nuove richieste di sussidio si sono attestate a 388 mila e l’indice Cfnai, che misura l’andamento dell’attività economica nell’area di Chicago, è risultato pari a -0,29 punti.

Tra le società che hanno presentato i conti trimestrali +0,76% per Altria che in scia ai rincari dei prezzi delle sigarette nei primi tre mesi ha registrato una crescita degli utili del 3,8% a 973 milioni di dollari. Segno più anche per Lockheed Martin (+0,79%) i cui utili sono cresciuti del 20% grazie al +18% registrato dalle vendite di aerei per la difesa aerospaziale. Chiusura di poco sotto la parità per Colgate-Palmolive (-0,11%), per Kellogg (-0,36%) e per PepsiCo (-0,45%). Tra gli energetici -0,9% per Exxon, i cui profitti trimestrali sono scesi più delle attese, e -1,76% di Ups, che ha visto il fatturato salire del 4,4% a 13,14 miliardi di dollari. Lettera anche su Dow Chemical (-3,41%) e su Aetna (-8,21%). La prima ha visto gli utili passare da 625 a 412 milioni mentre i profitti della compagnia statunitense specializzata nelle assicurazioni sanitarie sono arretrati del 13% a 511 milioni di dollari.