Wall Street barcolla, bene Oracle e Motorola

Inviato da Redazione il Ven, 02/03/2007 - 08:55
Giornata fiacca per la Borsa americana che nonostante abbia reagito ad una partenza in forte perdita non è riuscita a chiudere gli scambi con segno positivo. La debolezza dei mercati europei e orientali ha appesantito il mercato. Il Dow Jones ha perso lo 0,28% a 12234,34 punti, l'S&P500 ha ceduto lo 0,26% attestandosi a quota 1403,17, mentre il Nasdaq ha segnato un calo più consistente, dello 0,49%, a 2404,21 punti. A dare più fiducia agli investitori e aiutare la Borsa a riprendersi sono stati alcuni dati economici sull'economia americana. L'indice Ism sul comparto manifatturiero è salito a febbraio a 52,3, rispetto a 49,3 del mese precedente. Migliori delle attese anche la spesa personale degli americani a gennaio e i redditi personali, mentre i disoccupati settimanali sono invece aumentati di 7 mila unità attestandosi a quota 338 mila, contro le aspettative. Sul fronte societario, si segnala Oracle, che ha guadagnato 2,07% dopo aver rilevato per 3,3 miliardi di dollari Hyperion-Hysl, società che opera nel software aziendale. Bene anche Motorola, salito dell'1,8%, dopo che il finanziere Carl Icahn ha annunciato di voler rafforzare la sua quota nella società.
COMMENTA LA NOTIZIA