1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Wall Street: atteso in avvio in calo, pesano tensioni globali

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Previsto un avvio di contrattazioni in calo a Wall Street. Lo testimonia l’andamento dei future sulla Borsa americana che a circa tre ore dall’opening bell cedono intorno allo 0,4 per cento. A condizionare l’umore dei mercati le tensioni geopolitiche globali. Mentre sullo sfondo rimane sempre la crisi Ucraina-Russia e le tensioni in Medio Oriente, si è acceso un nuovo fronte, questa volta in Asia e più precisamente ad Hong Kong. Le manifestazioni pro-democrazia che si sono infiammate nel fine settimana hanno spinto in ribasso l’indice Hang Seng che ha chiuso le contrattazioni in ribasso di quasi il 2 per cento.
Quanto al calendario macroeconomico oggi gli investitori guarderanno al reddito e alla spesa delle famiglie per il mese di agosto, oltre alle vendite in corso di abitazioni ad agosto. L’appuntamento più importante della settimana rimane la diffusione venerdì prossimo dei dati sul mercato del lavoro di settembre.
Sotto i riflettori di Borsa potrebbe finire Apple. Secondo quanto rivelato dal “Financial Times” sarebbe in arrivo una maxi multa per il gigante di Cupertino firmata Commissione Europea. Apple, spiega il quotidiano finanziario inglese, avrebbe usufruito di aiuti di Stato in Irlanda attraverso gli accordi fiscali stretti con il governo di Dublino. A respingere le accuse ci ha pensato il Cfo di Apple, Luca Maestri, che ha dichiarato che la società non ha mai stretto accordi che possano essere considerati aiuti di Stato.