1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street archivia la seduta in rialzo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Wall Street chiude la seduta nei pressi dei massimi grazie alle indicazioni arrivate dal mercato del lavoro, con le buste paga in calo meno delle attese (-54 mila vs le -131 mila del consenso) ed il tasso di disoccupazione al 9,6% ad agosto. A rallentare anche se solo temporaneamente la corsa dei listini, la contrazione a 51,5 punti dell’Ism servizi. -8 punti percentuali a 21 punti per il Vix, l’indice della paura, sceso a 21,3 punti. Il Dow ha chiuso in rialzo dell’1,24% a 10.447,93 punti, +1,32% per lo S&P 500 a 1.104,51 e +1,53% del Nasdaq a 2.233,75. A livello societario spazio all’M&A. Dopo che Hp (+1,66%) ha battuto Dell (+1,86%) assicurandosi 3Par (+0,03%) grazie a un’offerta di 2,4 miliardi di dollari, Burger King (+0,04%, doppio downgrade di Deutsche Bank a sell da buy) è stata acquistata per 4 miliardi dal fondo 3G Capital. La battaglia tra Goldcorp (-2,19%) e Eldorado Gold Corp (-3,12%) si è conclusa con la vittoria della prima, che si è assicurata Andean Resources (+47,44%) per 3,2 miliardi. Continua invece la lotta tra Avis Budget Group (+2,36%) e Hertz Global Holdings (+2,64%) per accaparrarsi Dollar Thrifty Automotive Group (+0,62%): Avis ha annunciato di avere incrementato l’offerta a 1,36 miliardi. In particolare evidenza il comparto finanziario (+1,5 per cento). Denaro su Goldman Sachs, +5,37%, JP Morgan, che si portata a casa il 2,65% e Bank of America, in rialzo dell’1,66%.