Wall Street ancora sottotono

Inviato da Daniela La Cava il Ven, 08/12/2006 - 08:37
Ancora una seduta all'insegna dell'incertezza per la Borsa statunitense. Al termine delle contrattazioni, il Dow Jones è arretrato dello 0,25% a 12278,41 punti, in negativo anche lo S&P500 che ha terminato in calo dello 0,40% a 1407,29 punti. Perdite maggiori per il Nasdaq in flessione dello 0,74% a 2427,69 punti. Nella giornata in cui il presidente della Banca centrale europea (Bce), Jean-Claude Trichet, ha alzato i tassi d'interesse di Eurolandia portandoli al 3,5%, le principali piazze europee chiudono sui massimi degli ultimi dieci giorni, mentre Oltreoceano i listini continuano zoppicare. Tra i singoli titoli, in evidenza Apple che ha ceduto il 3,11%. Il segno meno per la società di Steve Jobs è arrivato dopo che la CIBC ha comunicato in una nota che la realizzazione dell'ultimo prodotto di casa Apple, l'iPhone, slitterà. Giovedì nero al Nyse anche per Home Depot che ha perso il 2,48%. A pesare come un macigno sull'andamento della società un'errata contabilizzazione delle stock option negli ultimi vent'anni, dal 1981 al 2000.
COMMENTA LA NOTIZIA