1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Wall Street accoglie tra i dubbi la crescita Usa più alta degli ultimi 4 anni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’economia Usa è cresciuta nel terzo trimestre del 2007 al tasso più alto degli ultimi 4 anni, registrando una crescita del 4,9%. E’ il risultato dell’ultima lettura proposta oggi dal Dipartimento del Commercio Usa, che in precedenza aveva registrato un tasso di espansione del 3,9%. A Wall Street tuttavia, dopo che ieri i listini avevano messo a segno il rialzo più consistente degli ultimi 4 anni gli indici hanno aperto la seduta leggermente in ribasso.


 

Il valore segnaletico del dato sul Pil, che occorre ricordare si riferisce ormai a quasi due mesi fa, è però oscurato da una serie di altre indicazioni.


La scomposizione del dato presenta uno scarso contributo della spesa, cresciuta di solo il 2,4%. La revisione al rialzo è stata invece il frutto della crescita delle scorte e di un miglioramento della bilancia commerciale. Proprio il sostegno venuto dalla crescita delle scorte potrebbe però riverberarsi negativamente sulle risultanze degli ultimi tre mesi dell’anno, accentuando così il già previsto rallentamento. Il consensus di mercato prevedeva il dato al 4,8%.


 


I dati comprendevano anche un primo bilancio dei profitti aziendali nel trimestre. Gli utili dalla produzione corrente sono scesi dell’1,2%. Questa non è però l’unica argomentazione contraddittoria. Le richieste di sussidi alla disoccupazione sono infatti cresciute al ritmo più veloce degli ultimi due anni. Le jobless claims sono aumentate di 112mila unità nella settimana terminata il 17 novembre.


 


E’ così passato in secondo piano il richiamo alla necessità di una politica economica più agile e flessibile lanciato ieri dal vicepresidente della Federal Reserve, Donald Kohn, che ha portato le probabilità implicite (nei future sui Fed funds) di un taglio dei tassi il prossimo 11 dicembre al 100%.


 


E negli Usa l’apprensione comincia a riguardare anche i fronti più esposti al consumo. Uno dei maggiori retailer del Paese, la catena Sears, ha annunciato un calo dei profitti del 99% nel terzo trimestre.


 


Stasera dopo la chiusura di Wall Street tornerà a parlare il presidente della Fed, Ben Bernanke. Sempre dopo la chiusura riporterà i risultati trimestrali anche il numero uno mondiale per vendite di Pc, l’americana Dell.