Volvo mette sul piatto 810 mln di euro per Nissan Diesel

Inviato da Carlotta Scozzari il Mar, 20/02/2007 - 09:25
Volvo vuole comprare la giapponese Nissan Diesel per 540 yen per azione, corrispondenti a 7,5 miliardi di corone svedesi, a loro volta equivalenti a 1,1 miliardi di dollari statunitensi o a 810 milioni di euro. Da segnalare che la società svedese produttrice di camion detiene già il 19% del gruppo nipponico anch'esso produttore di autocarri e autotreni e ha la possibilità di salire al 27,5% grazie alla conversione di azioni di titoli privilegiati.
 
"Con Volvo come controllante - afferma l'amministratore delegato della casa svedese, Leif Johansson - Nissan Diesel ottiene le risorse e la stabilità finanziaria necessarie per cogliere al meglio tutte le opportunità che una cooperazione a due può offrire a entrambe le parti".
 
Intanto, alla Borsa giapponese, il titolo Nissan Diesel, dopo essere anche stato sospeso per eccesso di rialzo, ha festeggiato la notizia dell'offerta giunta dal Nord Europa con una fiammata in chiusura di circa il 18%.
 
Il tutto mentre l'indice di Tokyo Nikkei ha archiviato la sessione di mercato praticamente invariato, con un leggerissimo ribasso dello 0,01%, a quota 17.939,12 punti, mentre l'indice generale Topix ha terminato le negoziazioni con un progresso dello 0,16%, a 1.782,73 punti, la chiusura più alta dallo scorso aprile. Da segnalare che nel corso della seduta il Topix ha toccato quota 1.784,20, livello che non vedeva dal lontano novembre del 1991.
 
Le azioni targate Volvo hanno invece dato inizio alla giornata di Borsa sul mercato svedese con un balzo dell'1,50% circa, andandosi a posizionare a quota 557 corone svedesi.
 
(in aggiornamento)
COMMENTA LA NOTIZIA