1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Volo senza freni per il petrolio, l’Opec corre ai ripari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il petrolio balza a livelli mai visti prima, mentre Wall Street e le altre Borse europee soffrono e chiudono in calo. L’Opec corre ai ripari e avvia consultazioni telefoniche con i paesi esportatori di greggio, al termine delle quali il suo presidente Ahmad al-Fahd al-Sabah si dice pronto ad aumentare di altri 500mila barili al giorno la produzione per allentare la pressione sui prezzi. Un vertice straordinario potrebbe essere convocato venerdì. Tutto dipende dall’andamento dei mercati nei prossimi giorni. L’Unione Europea non nasconde le preoccupazioni per la nuova fiammata dei prezzi del petrolio, che ieri a New York ha toccato i 60 dollari a barile per i contratti in scadenza ad agosto e a Londra ha raggiunto i 58,60 dollari. Al mercato newyorkese il West Texas Intermediate con scadenza a luglio non è riuscito comunque a sfondare la resistenza psicologica dei 60 dollari e ha chiuso ad un nuovo massimo storico di 59,37 dollari. Gli operatori di settore sono scettici circa un ridimensionamento nei prossimi giorni.

Commenti dei Lettori
News Correlate
Commessa per AW109 GrandNew

Leonardo debutta nel mercato elicotteristico irlandese

Leonardo si aggiudica un nuovo affare questa volta in Irlanda. La società guidata da Alessandro Profumo e il distributore ufficiale dei suoi elicotteri civili nel Regno Unito e in Irlanda, …

Documento per summit Argentina

Fmi, G20: “Italia eviti stimoli di bilancio pro-ciclici”

Da evitare gli stimoli di bilancio pro-ciclici per paesi come l’Italia dove la posizione è vulnerabile alla perdita di fiducia del mercato. Così scrive il documento preparato dal Fondo monetario …

Riservato a investitori istituzionali

Banco Bpm lancia nuovo covered bond

Banco Bpm ha lanciato un nuovo covered bond riservato a investitori istituzionali e qualificati e una volta emesso verrà quotato alla borsa del Lussemburgo. Il bond ha come sottostante un …

Report dell'agenzia di rating

Moody’s: con Iliad in Italia la più colpita Wind Tre

L’ingresso di Iliad nel mercato italiano ridurrà i ricavi da servizi dei tre operatori presenti, Wind Tre, Telecom Italia e Vodafone. Il calo sarà nel dettaglio del 4-6% solo nel …