Volkswagen, il consiglio approva l'integrazione con Porsche

Inviato da Redazione il Gio, 23/07/2009 - 17:11

Il supervisory board di Volkswagen ha dato il proprio parere favorevole alla creazione di un gruppo automobilistico integrato con Porsche e operante sotto la leadership di Vw. Lo si apprende da una nota della casa automobilistica in cui si legge che dopo tale via libera prenderanno avvio le negoziazioni tra la dirigenza di Vw e il rinnovato management di Porsche nominato oggi. Il piano prevede la fusione di  Porsche Automobil Holding in Volkswagen. Porsche rimarrà una società indipendente.

Nel corso di un meeting straordinario svoltosi nella notte il consiglio di sorveglianza aveva dato via libera a due iniziative tese al rafforzamento della base di capitale in vista delle ultime fasi di contrattazione con Vw. ll consiglio di Porsche ha autorizzato all'unanimità la finalizzazione dei contatti in corso tra il board della casa automobilistica e la Qatar Holding LLC e destinati a consentire l'ingresso da parte del fondo mediorientale nel capitale della stessa Porsche, e ha dato parere favorevole alla proposta di aumento di capitale da almeno 5 miliardi di euro avanzata dal board.

Movimenti hanno interessato anche i piani alti di Porsche. Contestualmente alle operazioni sul capitale sono stati infatti annunciati avvicendamenti al vertice.  Dopo quasi 17 anni di servizio, Wendelin Wiedeking ha lasciato con effetto immediato la carica di amministratore delegato del gruppo. Insieme a Wiedeking, anche il direttore finanziario, Holger Haerter, ha detto addio alla casa automobilistica. La decisione è stata presa in accordo con il consiglio di sorveglianza. Il nuovo amministratore delegato di Porsche sarà Michael Macht.

Dopo aver tentato una onerosa scalata fino al 75% di Volkswagen, a oggi Porsche detiene il 51% del maggior produttore di auto europeo.

COMMENTA LA NOTIZIA