Volkswagen, 6.000 posti di lavoro in meno entro il 2008 per la unit brasiliana

Inviato da Jacopo Dettoni il Gio, 13/07/2006 - 15:23
Volkswagen ha annunciato l'intenzione di tagliare, entro il 2008, 6.000 dei 21.000 posti di lavoro della sua divisione brasiliana. L'operazione si propone così di migliorare i conti della unit d'oltreoceano, la cui redditività operativa si è vista appesantita dall'apprezzamento della moneta locale, il real, che ha diminuito l'appeal dei veicoli destinati all'esportazione. Il cammino verso la realizzazione del piano si preannuncia comunque tormentato, come lasciano presagire le tensioni sociali seguite ai primi incontri tra la società e i sindacati. Una soluzione alternativa al problema potrebbe consistere nella svalutazione del real, misura che da tempo è oggetto del desiderio dei principali esportatori del paese, ma che fino ad oggi non ha incontrato il favore del governo di Brasilia.

COMMENTA LA NOTIZIA