1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

La volatilità frena i listini del Vecchio Continente

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta caratterizzata da un’elevata volatilità quella di oggi per i listini europei che hanno oscillato intorno alla parità.
L’indice Dax segna una flessione dello 0,36% penalizzato dalle vendite su Deutsche Postbank (-1,52%), Commerzbank (-1,45%) ed E.On (-1,32%). In territorio positivo solo Siemens (+1,3%), Fresenius (+0,9%) e Bayer (+0,56%).
A Parigi il Cac 40 arretra dello 0,8%. Deboli soprattutto Societè Generale (-1,7%), Alcatel (-1,98%) e Lafarge (-1,5%). Si salvano dalle vendite Lagardere (+2,6%), Dexia (+2,5%) e Edf (+2,3%).
La lettera ha frenato anche il listino con l’indice Ftse 100 che termina la seduta con un -0,71%. Deboli Hbos (-4%), Royal Bank Scotland (-2,65%) e Northern Rock (-2,5%). Positivi Rolls Royce (+3,2%), British Energy (+2,2%) e Johnson M. (+2%).