1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Volata di Piazza Affari sui massimi: rimbalzo di Fiat, bene Unicredit e Bpm -2

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Rimbalzo per la Galassia Agnelli. In progresso del 10,09% a 4,036 euro Fiat Spa, del 7,41% a 5,25 euro Fiat Industrial e del 3,79% a 13,95 euro la holding Exor.
Bene Impregilo (+1,79% a 1,933 euro), dopo i rumors apparsi ieri sul Sole 24Ore secondo cui Equita avrebbe contattato alcuni investitori italiani per rilevare il 5% fuori mercato del capitale della società. Oggi è giunta la comunicazione di Salini Costruzioni all’acquisto sul mercato dell’8,1% di Impregilo. Con tale mossa il gruppo di costruzioni diventa il secondo azionista alle spalle di Igli con il 29,9 per cento.
Netto rialzo per Eni che ha terminato gli scambi in progresso del 5,79% a 13,70 euro, in scia all’ampliamento dell’offerta di bond alla clientela retail a 1,35 miliardi di euro. Venerdì prossimo, ultimo giorno dell’offerta, la società di San Donato renderà noti i dati sulla domanda, rendimento lordo e sul prezzo del bond.
Positiva anche Autogrill (+0,93% a 7,61 euro), all’indomani dell’estensione anticipata del contratto di concessione nell’aeroporto internazionale di Las Vegas. Il contratto, che scadeva nel 2018, è stato esteso al 2028 e il fatturato previsto nei prossimi 16 anni è pari a 2,5 miliardi di dollari (150 milioni l’anno). Negli scali americani, il gruppo italiano genera ormai il 36% del suo Ebitda.
In coda al paniere principali Terna e Campari che hanno lasciato sul parterre rispettivamente il 2,51% a 2,716 euro e l’1,76% a 5,30 euro.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borse europee chiudono piatte

Dopo una prima parte incerta, chiusura di ottava intorno alla parità per le borse europee. Tra le cause della risalita troviamo le indicazioni migliori delle stime arrivate dai dati macro: …

USA

Wall Street apre sotto la parità

Apertura in flessione per Wall Street in scia alle nuove minacce della Corea del Nord di un possibile lancio missilistico. Col riemergere delle tensioni geopolitiche torna la cautela sui listini …