1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Vodafone e Swisscom spingono al rialzo il comparto delle Tlc

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giornata di guadagni per l’indici europei, che hanno tutti terminato la seduta con il segno più. All’interno dei singoli comparti bene i titoli legati alle Tlc, con lo Stoxx di settore che si è portato a casa lo 0,61% salendo in quota 411,3 punti. Merito dei conti, ma soprattutto del miglioramento delle stime di due colossi del calibro di Vodafone e Swisscom, che hanno rispettivamente chiuso in rialzo dello 0,69% e del 2,02%.

Vodafone ha chiuso il primo semestre dell’esercizio 2010/11 con ricavi pari a 22,6 miliardi di sterline, in aumento del 3,9% rispetto al corrispondente periodo del 2009 e oltre le attese degli analisti ferme a 22,3 miliardi di sterline. L’utile netto è salito da 4,8 a 7,5 miliardi di sterline, ossia a 14,31 pence per azione, il più alto Eps semestrale mai raggiunto dal gruppo. Su base adjusted l’utile per azione si è attestato a 8,76 pence.

Il gruppo britannico delle tlc ha come detto rivisto al rialzo la guidance. Per l’esercizio fiscale 2011, Vodafone si aspetta di realizzare un utile operativo di 11,8-12,2 miliardi di sterline, contro la precedente stima di 11,2-12 miliardi.

Bene anche Swisscom, che nel terzo trimestre ha messo a segno una crescita degli utili del 4,3% a 535 mln di franchi svizzeri. Stabili a 3,03 mld i ricavi. Per l’intero 2010 la società ha portato la guidance sull’Ebitda a 4,7 mld di franchi e pronostica ricavi per 12 mld (3,75 mld e 9,15 mld precedentemente). Tra gli altri big europei, +0,94% di Deutsche Telekom, +0,85% per France Telecom, +0,43% di Telefonica e +1,27% della nostra Telecom Italia.