1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Mondo ›› 

Vodafone migliora la politica dividendi, ma i conti di esercizio raffreddano l’entusiasmo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I risultati di Vodafone si dimostrano in linea con le attese, ma è la politica dei dividendi a sorprendere il mercato. Discordante la reazione del titolo in Borsa: il titolo non dà grosse soddisfazioni al gruppo, a parte l’euforia iniziale. 


Il colosso britannico della telefonia ha chiuso l’esercizio 2009/2010 in linea con il consensus: i ricavi sono saliti dell’,8,4% a 44,5 miliardi di sterline e il margine operativo lordo (Ebitda) si è attestato a 14,7 miliardi, evidenziando un progresso dell’1,7%. L’utile netto è stato pari a 8,65 miliardi (l’utile per azione adjusted si è attestato a 16,11 pence) contro i 3,08 miliardi dell’anno precedente. Numeri che si avvicinano alle stime degli analisti. Il fatturato era infatti atteso a 44,3 miliardi, l’Ebitda a 14,8 miliardi e l’utile netto era previsto a 8,28 miliardi di sterline.

Ma è il dividendo a meravigliare. Il gruppo del claim “è tutto intorno a te” ha annunciato di voler distribuire agli azionisti un dividendo finale pari a 5,65 pence, in rialzo del 9%. Una politica generosa, che proseguirà anche in futuro, assicura la società inglese che prevede una crescita del dividendo annuale di almeno il 7% nei prossimi tre esercizi.


In generale, per il 2011, Vodafone stima un utile operativo di adjusted compreso tra 11,2 e 12 miliardi di sterline e un ritorno alla crescita dei ricavi derivanti dal settore dei servizi. Il free cash flow dovrebbe attestarsi intorno ai 6 miliardi di sterline. Secondo i calcoli del gruppo telefonico, gli investimenti dovrebbero rimanere invece stabili ai livelli attuali.


Dopo un iniziale entusiasmo, il mercato si è raffreddato nei confronti di Vodafone. L’azione, quotata sulla City, dopo essere salita di oltre 2 punti percentuali si è così sgonfiata fino a scambiare intorno alle 11.30 a 136,95 pence, con un rialzo dello 0,44%. 

Commenti dei Lettori
News Correlate
TRIMESTRALI USA

Bed Bath & Beyond: -10,6% per il titolo nel pre-mercato

Tonfo nel pre-mercato per Bed Bath & Beyond, in rosso del 10,6% a seguito della presentazione dei numeri trimestrali. Nei primi tre mesi dell’esercizio il retailer statunitense ha registrato un utile di 75,3 milioni di dollari, in calo rispetto ai 12…

TRIMESTRALI USA

Adobe: rally del titolo nel pre-mercato

Nel secondo trimestre fiscale la statunitense Adobe Systems ha registrato un utile netto di 374,4 milioni di dollari, pari a 75 centesimi per azione, su vendite per 1,77 miliardi.

Il risultato per azione in versione “adjusted”, depurato cioè dell…

TRIMESTRALI USA

FedEx: conti trimestrali sopra la stime titolo positivo nel pre-mercato

+0,5% nel pre-mercato di Wall Street per il titolo FedEx. Il colosso della logistica a stelle e strisce ha annunciato di aver chiuso il quarto trimestre fiscale con un utile di 1,02 miliardi di dollari, contro il rosso di 70 milioni di un anno prima….