Vodafone acquisisce l'indiana Hutchison Essar

Inviato da Daniela La Cava il Lun, 12/02/2007 - 10:00
Quotazione: VODAFONE GROUP
Vodafone fa shopping in India. Il colosso britannico della telefonia sborserà 11 miliardi di dollari (8,4 milioni di euro) per acquisire l'indiana Hutchison Essar, diventando a pieno titolo uno dei protagonisti del mercato di telefonia mobile nei Paesi a forte crescita.
Nella serata di domenica sera dal quartier generale di Vodafone, a Londra, sono state confermate le voci che si rincorrevano da mesi circa l'acquisto del 67% di Hutchison Whampoa, quarto operatore indiano in questo comparto.
Tra i pretendenti, oltre al big britannico, avevano avanzato le loro proposte due gruppi indiani: Reliance Communications, secondo operatore di telefonia mobile del Paese, e la conglomerata Hinduja. Ma non solo. Sull'esistente partnership indiana aveva presentato un'offerta anche il gruppo di private equity Texas pacific e l'operatore mobile della Malesia, Maxis Comunications che aveva messo sul piatto circa 13,5 miliardi di dollari, offerta che è stata rifiutata. La compagnia non ha preso, infatti, in considerazione le proposte al di sotto dei 14 miliardi di dollari.
Le ripercussione dell'affare si sono viste subito in Borsa. Sul mercato londinese Vodafone è in rialzo dell'1,5% dopo l'accordo per rilevare Hutchison Essar. Mentre a Bombay, il titolo dell'altra pretendente, Reliance Communications, è in calo di circa tre punti percentuali.
COMMENTA LA NOTIZIA
spinoeconomico scrive...
giripelk scrive...