1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Vivendi, Vincent Bollorè in stato di fermo per sospetta corruzione in Togo e Guinea

QUOTAZIONI Telecom Italia
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Vincent Bollorè, presidente di Vivendi – azionista di maggioranza di TIM con una quota del 24% circa -. che qualche giorno fa ha passato il testimone al figlio Yanick, è in stato di fermo a Nanterre. E’ quanto ha reso noto Le Monde, precisando che il motivo della custodia cautelare risiede nei sospetti di “corruzione di funzionari pubblici stranieri” in Africa.

In particolare, i sospetti riguardano le condizioni per l’ottenimento nel 2010 di due dei sedici terminali container gestiti dal gruppo Bolloré in Africa, di cui uno a Lomé, in Togo, e l’altro a Conakry, in Guinea.