Vivendi: due velocità per Ebit e fatturato nel 2016. Bolloré indagato a Milano

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il colosso dei media Vivendi ha annunciato di aver chiuso l’esercizio 2016 con un utile “adjusted” di 755 milioni di euro, al di sopra dei 733 stimati dagli analisti. Due velocità per Ebit, in rosso del 2,9% a 1,19 miliardi, e fatturato, salito dello 0,5% a 10,82 miliardi.

Intanto il nome del principale azionista del gruppo, Vincent Bolloré, è finito sul registro degli indagati della Procura di Milano per concorso in aggiotaggio.

Il titolo VIV sul listino francese segna un rosso del 5,3% a 16,09 euro.