Visco: aggiustamento del bilancio controproducente senza riforme strutturali

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 31/10/2012 - 12:43
Gli interventi in atto in Europa avranno successo solo se le parti terranno fede agli impegni presi. Queste le parole del governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, durante il suo intervento all'88esima Giornata mondiale del Risparmio e riprese dalle maggiori agenzie di stampa. Secondo il numero uno di via Nazionale, l'aggiustamento del bilancio finirebbe per essere controproducente senza le riforme strutturali. E aggiunge che anche se hanno avuto ripercussioni negativi sugli andamenti congiunturali di breve periodo, le misure di bilancio hanno evitato scenari ben peggiori di quello attuale. Visco però avverte: non si potrà beneficiare appieno degli effetti derivanti dalle riforme con il permanere delle incertezze sulla moneta unica che mantiene gli spread al di sopra dei valori coerenti con i fondamentali economici di ciascun Paese. Con un focus particolare sulle banche, il governatore consiglia agli istituti di credito italiani di contenere gli organici e i costi del personale ma allo stesso tempo di agire sui compensi dei dirigenti e degli amministratori, oltre a valutare con attenzione la politica dei dividendi.
COMMENTA LA NOTIZIA