1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Risparmio ›› 

Visa Europe: consumi europei in crescita dello 0,8% nell’ultimo trimestre 2010

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Crescono, seppur a un ritmo meno sostenuto rispetto ai trimestri precedenti, i consumi in Europa nell’ultimo scorcio 2010. Lo dimostrano i numeri contenuti nell’ultimo Rapporto Visa Europe “EU Consumer Spending Barometer”, nato dalla collaborazione con Markit Economics. L’indagine ha messo in luce un incremento dello 0,8% nell’ultimo trimestre del 2010 rispetto allo stesso periodo del 2009. Una crescita tuttavia minore se si prende in considerazione il trimestre precedente (1,2%) e in rallentamento rispetto al picco del 2,5% registrato nel primo trimestre dello scorso anno. Il rapporto trova fondamento su dati oggettivi della spesa effettiva: questo è stato possibile in quanto più di 1 euro su 8 speso dai consumatori nell’Unione europea è stato effettuato su una carta Visa e più del 70% di tale spesa è stata realizzata attraverso le sue carte di debito. Sulla base di questi dati, il barometro può rappresentare un indicatore economico della salute dei consumi nella sfera europea e ha rivelato alcune differenze sostanziali intercorrenti tra Paesi dell’Unione. In particolare, la ricerca indica livelli di spesa sostenuti per quanto riguarda l’est europeo, a discapito di Paesi come Irlanda e Grecia che hanno registrato invece una contrazione nei consumi. Germania, Italia, Spagna come anche Regno Unito e Francia hanno evidenziato una situazione di lieve diminuzione dei consumi anche se ad un tasso di crescita comunque positivo. “Nell’ultimo trimestre del 2010 i consumatori dell’Unione Europea hanno dovuto affrontare un’inflazione in aumento – commenta l’amministratore delegato di Visa Europe, Phil Symes – i tagli dei governi, la debole crescita economica”. È dunque incoraggiante rilevare che il rapporto evidenzi volumi di spesa crescenti”.