Vietnam, una nuova 'tigre asiatica'? (fondionline.it) -2

Inviato da Redazione il Mer, 22/11/2006 - 16:14
Il Vietnam si è trasformato in uno dei temi di discussione preferiti dai banchieri d'affari di tutta l'Asia. L'indice della Borsa di Ho Chi Minh City e quello di un listino più piccolo con sede ad Hanoi, hanno quasi duplicato il proprio valore durante l'anno in corso.
La forte crescita dell'economia sta cominciando a produrre gli stessi deficit di manodopera qualificata che interessano i mercati di India e Cina. Esecutivi di multinazionali come la francese Lafarge e la britannica Prudential, sostengono che i responsabili delle risorse umane e altre figure professionali sono tanto scarsi da far lievitare i compensi di un 30-50% l'anno.
Un altro segnale del buon inserimento del Vietnam nell'economia mondiale è arrivato con la notizia del suo ingresso nella World Trade Organization, dopo ben undici anni di dura negoziazione. L'ingresso nella WTO dovrebbe fornire un sensibile impulso economico per il paese, consentendo di aumentare le esportazioni e i flussi di investimenti esteri. (segue)
COMMENTA LA NOTIZIA