Vicenda Autostrade, per Di Pietro la Ue è stata severa

Inviato da Redazione il Ven, 05/01/2007 - 09:07
Quotazione: ABERTIS
Oggi a Bruxelles si terrà l'incontro tra il ministro delle infrastrutture Antonio Di Pietro e il commissario alla concorrenza, Neelie Kroes, che indaga sugli ostacoli del governo al processo di fusione tra Autostrade e Abertis. Il ministro chiederà di archiviare le procedure d'infrazione a carico dell'Italia, sospettata di aver ostacolato il progetto. Infatti, nonostante le due società abbiamo rinunciato al piano di fusione, la Commissione Europea ha in corso due indagini sulla condotta del governo italiano, accusato di aver violato l'articolo 21 del Trattato Ue, che assegna all'Antitrust la competenza esclusiva sulle fusioni di dimensioni continentali. Secondo Di Pietro, però, la pronuncia di Bruxelles non è più attuale dal momento che il dossier è stato già accantonato dai protagonisti e non capisce dunque la severità della Commissione.
COMMENTA LA NOTIZIA