Vertice italo-russo: 21 gli accordi in settore energetico, finanziario e industriale

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 26/11/2013 - 12:27
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Quotazione: PIRELLI & C
Quotazione: ENEL
Quotazione: ENI
Quotazione: UBI BANCA
Quotazione: PRYSMIAN
Sono 21 gli accordi che saranno firmati a Trieste in occasione del vertice italo-russo in campo energetico, finanziario e industriale. E' quanto riportano le maggiori agenzie di stampa. In finanza compaiono quelli tra Poste-Selex e Poste russe, Unicredit-Simest-Finest con Zao Unicredit Bank, Mediobanca con Veb, CO.MO.I con Veb, Ubi Banca con Transcapital Bank, Fondo strategico italiano con il Russian direct investment Fund e Sace con Veb.

Nell'energetico sono state raggiunte le intese tra Enel e Rosneft, due deal tra Eni e Rosneft, Eni e Novatek, Prysmian-Rosseti-Russian Grids, Cesi e Rosseti-Russian Grids, Tesmec con Rosseti-Russian Grids, Engineering con Trasmashenergo, Eni e Centro per l'innovazione di Skolkovo.

Infine nel comparto industriale sono stati stretti accordi tra Fincantieri e Krylov state research center, Pirelli con Rosneft e Rostek, Inalca con l'amministrazione regionale di Orenburg, Istituto italiano di tecnologia e il Centro per l'innovazione di Skolkovo ed Engineering con Cis Tokom.
COMMENTA LA NOTIZIA