Veolia chiude il 2011 con un rosso di 490 mln, peggio delle attese

Inviato da Valeria Panigada il Gio, 01/03/2012 - 10:45
Un 2011 in rosso per Veolia Environnement. Il gruppo francese attivo nei servizi ambientali ha archiviato il 2011 con una perdita di 490 milioni di euro, a causa dei costi di ristrutturazione. La perdita è stata peggiore delle attese. Gli analisti si aspettavano un risultato negativo per 281 milioni. Le vendite sono invece salite del 3% a 29,6 miliardi di euro. Per il futuro, il gruppo conferma gli obiettivi per il 2012 e 2013, improntati sulla riduzione dei costi, e prevede una crescita dei ricavi media annuale superiore al 3% a partire dal 2014. In Borsa il titolo ha reagito bene: in questo momento è la migliore azione dell'indice Cac40 con un progresso del 7,68%.
COMMENTA LA NOTIZIA