Vendite su Intesa Sanpaolo: Citi taglia il rating. Effetto Italia sulle banche

Inviato da Micaela Osella il Lun, 14/02/2011 - 13:32
Quotazione: INTESA SAN PAOLO
Ordini di vendita si indirizzano su Intesa SanPaolo. Le azioni della banca milanese risentono delle indicazioni degli analisti finanziaria della banca americana, Citigroup, che in un report sulle banche italiane hanno tagliato il rating portandolo da buy a hold. Gli esperti spiegano che, mentre nel lungo termine l'attrattiva sui titoli società resta valida, nel breve è meglio sposare un atteggiamento più cauto, dopo la forte performance delle azioni e la potenziale pressione sugli utili. "La revisione del rating - avvertono alla banca - riflette anche la posizione più prudente legata all'Italia come paese, a causa di assunzioni più conservative sulla crescita potenziale del Net interest income". Gli analisti hanno tagliato il prezzo obiettivo di Unicredit da 2,05 a 2 euro (rating confermato a hold), di Intesa Sanpaolo da 3 a 2,75 euro, di Ubi da 8,80 a 8,30, del Banco Popolare (hold) da 2,83 a 2,75 e Bpm (sell) da 3,10 a 2,95 euro. Invariato invece il target di Mps (hold) a 0,95 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA